Game Boy Advance

Black Nintendo GBA
Logo di Game Boy Advance
Logo ufficiale di Game Boy Advance, Nintendo 2001
NomeGame Boy Advance
AliasiQue Game Boy Advance (Cina)
SviluppatoreNintendo Integrated Research & Development
ProduttoreNintendo
TipologiaConsole da gioco portatile
Sigla prodottoAGB (generale)
AGB-001 (specifica)
GenerazioneSesta generazione
Data di uscitaJP: 21 marzo 2001
NA: 11 giugno 2001
EU: 22 giugno 2001
AU: 22 giugno 2001
CHN: 8 giungo 2004
Duratadal 2001 al 2010
Prezzo di lancio270000 - 320000 lire (italia)
120-130 euro (prezzo raccomandato Nintendo)
90,00 sterline (UK)
(fonte)
Unità vendute (milioni)81.51 al 30 giugno 2010 (fonte)
MediaGame Boy Advance Game Pak (Cartucce GBA)
Game Boy Color Game Pak (Cartucce GBC)
Game Boy Game Pak (Cartucce GB)
DimensioniCirca 145 mm x 82 mm x 24 mm
PesoCirca 140 grammi
SchermoDisplay a cristalli liquidi a colori (LCD) da 2.9 pollici, tipo TFT (thin-film-transistor)
Frequenza dei fotogrammi59.727500569606 Hz
Alimentazione2 batterie AA
Durata batterieCirca 15 ore in media, metre si usano giochi per Game Boy Advance (può variare in base alla cartuccia a cui si gioca, dal livello del volume ed in base ad eventuali altre periferiche connesse)
CPUProcessore a 32 bit ARM7TDMI a 6.8 MHz con memoria integrata; Coprocessore Sharp LR35902 a 8.388 o 4.194 MHz per retrocompatibilità con Game Boy e Game Boy Color
Memoria32 KB + 96 KB VRAM (nel CPU), 256 KB WRAM (esterna al CPU)
Risoluzione240 × 160 pixels (rapporto d'aspetto 3:2 )
Colori15-bit RGB (profondita di 5 bits per canale), in grado di visualizzare 512 colori simultaneamente in "character mode" e 32768 colori simultanei in "bitmap mode"
SuonoDoppio DAC a 8 bit per audio stereo (detto Direct Sound), più tutti i canali "legacy" per Game Boy. I DAC possono essere usati per riprodurre flussi di dati wave oppure usati per emettere più sample wave elaborati o mixati via software dalla CPU
InputControl pad a otto vie
Sei tasti d'azione (A, B, L, R, Start, Select)
Regolatore del volume
Interruttore di alimentazione
I/O Seriale (Game Boy Link cable)
Cartucce (lettura/scrittura)
Gioco più vendutoPokémon Versione Rubino
Pokémon Versione Zaffiro
ManualeVisualizza

Il Game Boy Advance (ゲームボーイアドバンス), abbreviato ufficialmente in GBA, è una console da gioco portatile a 32 bit sviluppata, prodotta e commercializzata da Nintendo quale console successore del Game Boy Color. È stata lanciata in Giappone il 21 marzo del 2001, in Nord America il 11 giugno del 2001, nelle regioni PAL quali l’Europa, il 22 giugno del 2001 e nella Cina continentale l’8 giugno del 2004, sotto il nome “iQue Game Boy Advance”. Il Game Boy Advance fa parte della della sesta generazione di console per videogiochi. La versione originale non dispone di schermo illuminato; Nintendo ha in seguito affrontato questo problema rilasciando un modello ridisegnato con schermo ad illuminazione frontale, il Game Boy Advance SP, nel 2003. Una versione più recente è stata rilasciata nel 2005, revisione della precedente e con con schermo retroilluminato. Circa nello stesso periodo è stato rilasciato il Game Boy Micro, che costituisce il modello ridisegnato finale.

Al 30 giugno del 2010 sono state vendute 81.51 milioni di unita di Game Boy Advance, a livello globale. Il suo successore, il Nintendo DS, è stato rilasciato nel novembre del 2004 ed è retro-compatibile con i software del Game Boy Advance.

Storia della console

Contrariamente a quanto è avvenuto per i precedenti modelli di Game Boy, i quali avevano il fattore di forma proprio del Game Boy originale, concepito e disegnato da Gunpei Yokoi, il Game Boy Advance presenta un design “landscape”, ovvero il dispositivo si sviluppa orizzontalmente, affiancando i pulsanti sul lato del dispositivo anziché al di sotto dello schermo. Il Game Boy Advance è stato disegnato dal designer francese Gwénaël Nicolas e dal proprio studio di Tokyo; Curiosity Inc..

Notizie del successore del Game Boy Color (GB/GBC) sono inizialmente trapelate durante il Nintendo Space World trade show alla fine dell’agosto del 1999, dove è stato riportato che fossero in sviluppo due nuovi sistemi portatili. Una versione migliorata del Game Boy Color con connettività wireless, alla quale è stato dato il nome in codice di “Advanced Game Boy (AGB), ed un nuovo sistema a 32 bit che non sarebbe uscito se non l’anno successivo. il primo settembre del 1999, Nintendo ha annunciato ufficialmente il Game Boy Advance, rivelando dettagli circa le specifiche di sistema, inclusa la connettività online attraverso dispositivo cellulare e una versione migliorata di Game Boy Camera. Nintendo ha anticipato che il dispositivo portatile sarebbe dapprima stato rilasciato in Giappone, nell’agosto del 2000, con le date di lancio per il Nord America e l’Europa previste per la fine dello stesso anno. Simultaneamente è stata annunciata dalla stessa Nintendo una partnership con Konami per la formazione di Mobile 21, uno studio di sviluppo che si sarebbe focalizzato nella creazione di tecnologie necessarie al GBA per interagire con GameCube, la console domestica Nintendo che era anch’essa in sviluppo al tempo sotto il nome “Dolphin”. Il 21 agosto 2000 IGN ha mostrato immagini del kit di sviluppo del GBA mentre eseguiva un porting dimostrativo di Yoshi’s Story, ed il 22 agosto la rivista Famitsu Magazine ha pubblicato per errore le immagini di pre-produzione del GBA. Il 24 agosto Nintendo ha presentato ufficialmente la console al pubblico, svelando altresì le date di lancio per Giappone e Nord America, inoltre ha svelato che dieci giochi sarebbero stati resi disponibili, quali giochi di lancio per il sistema. Il Game Boy Advance è stato poi presentato Durante il Nintendo Space World 2000 dal 24 al 26 agosto assieme a diverse periferiche dedicate al sistema, inclusi il GBA Link Cable, il cavo di connessione fra GameCube e Game Boy Advance, il pacco batterie ricaricabili per il sistema ed un adattatore di comunicazione IR, il quale avrebbe permesso lo scambio di dati fra dispositivi. Nel marzi del 2001, Nintendo ha rivelato ulteriori dettagli circa il lancio del sistema in Nord America, incluso il prezzo consigliato di 99.99 $ ad i 15 giochi disponibili al lancio. Nintendo aveva stimato in una sessantina i giochi che sarebbero stati resi disponibili per il sistema entro la fine del 2001.

Nel 1996 riviste quali Electronic Gaming Monthly (pagina 18), Next Generation (pagina 20), i numeri 53 e 54 di Total! ed il numero del luglio 1996 di Game Informer presentavano dei report di un possibile successore del Game Boy originale, dal nome in codice Progetto Atlantis. Sebbene le aspettative di Nintendo di rilasciare il sistema in almeno un territorio entro la fine del 1996, farebbero sembrare quella macchina il Game Boy Color, essa è stata descritta come avente un processore ARM a 32 bit, con schermo a colori da 7.6 cm x 5 cm in 3:2 e con porta di collegamento — una descrizione molto più vicina al Game Boy Advance. — Electronic Gaming Monthly ha riportato con il processore sarebbe stato un ARM710, con frequenza di 25MHz, mentre Next Generation ha affermato che si sarebbe trattato di uno StrongARM SA-110, il quale avrebbe potuto supportare i 160 MHz di frequenza. Entrambi sono progettati da Advanced RISC Machines (ARM), la quale ha anche creato la CPU per il Game Boy Advance (e tutte quelle della portatili Nintendo di allora). Riguardo il software, è stato annunciato che Nintendo of Japan stesse lavorando su un gioco per il sistema chiamato “Mario’s Castle”, in definitiva inedito. Nintendo ha sospeso il Progetto Atlantis durante il 1997, poiché l80% della quota del mercato portatile, detenuta dal Game Boy originale, era considerata troppo alta e perciò non si giustificava un successore.

Durante un panel alla Game Developers Conference del 2009, è stato mostrato un precedessore del Game Boy Advanced cancellato, il quale assomigliava ad un ingombrante Game Boy Color. Seppur privo di un nome il blog Joistiq (ora Engadget) ha concluso che quel dispositivo molto probabilmente potesse essere Progect Atlantis.

Le informazioni e caratteristiche riportate da Nintendo su nintendo.it

Giochi di qualità… ovunque

Nel 2001, Nintendo ha realizzato il sogno dei giocatori più accaniti con la nuova generazione di sistemi di gioco portatili di alta qualità. Game Boy Advance, difatti, vanta una qualità di gioco da fare invidia alle più potenti console moderne ma con la differenza che può essere trasportato ovunque. Il suo aspetto colorato e luminoso e il design ergonomico ne hanno ormai fatto un vero e proprio classico.

Colori avanzati

Non solo lo schermo del Game Boy Advance risplende di vibranti colori, ma anche il rivestimento di Game Boy Advance è disponibile in un’ampia gamma di brillanti tonalità.

Jack per cuffie

L’altoparlante incorporato ti permette di sentire l’audio dei tuoi giochi per Game Boy Advance anche senza cuffie – ma collegandole alla console le tue orecchie potranno apprezzare la piena potenza del PCM Stereo Sound System del Game Boy Advance. Musica di sottofondo multicanale, stupefacenti effetti sonori e nitidi dialoghi stereo.

Questione di dimensioni

Nonostante le maggiori capacità grafiche, Game Boy Advance vanta dimensioni ideali per la categoria di dispositivi tascabili cui appartiene. Adesso potrai finalmente viaggiare senza dover rinunciare alle tue immancabili partite a 32 bit.

Potenza della batteria

Un semplice paio di batterie AA manterrà in vita il tuo Game Boy Advance per ben quindici ore – cioè il 50% in più delle già notevolissime 10 ore raggiunte dal Game Boy Color. Nota: come nel GBC, nel GBA si possono usare solo batterie alcaline.

Connettività con Nintendo GameCube

Nintendo GameCube e Game Boy Advance non sono due sistemi di gioco a sé stanti: si possono infatti collegare grazie al cavo Game Boy Advance, che ti aprirà le porte di un fantastico mondo pieno di nuove esperienze di gioco. A seconda del titolo che giochi potrai scambiare dati, sbloccare nuovi livelli o usare il tuo Game Boy Advance come dispositivo per l’inserimento di dati.

Accessori ufficiali per Game Boy Advance riportati da Nintendo su nintendo.it

Cavo Game Link per Game Boy Advance

Collega il tuo Game Boy Advance a 1, 2 o 3 altri sistemi Game Boy Advance e scopri com’è divertente il gioco in multiplayer! A seconda del gioco potrai scambiare con gli amici i punteggi o gli oggetti, oppure giocare contemporaneamente – e alcuni titoli permettono di condividere il divertimento con una sola cassetta di gioco.

Questo cavo funziona solo con sistemi di gioco portatili quali Game Boy Advance e Game Boy Advance SP e con cassette di gioco per Game Boy Advance (per effettuare il collegamento ad altri sistemi Game Boy occorre il Cavo Game Link per Game Boy Advance oppure lo Universal Game Link Cable Set per Game Boy, venduti a parte).

IMPORTANTE: controlla la confezione del gioco, il manuale di istruzioni o la nostra pagina online per sapere se ti servirà più di una copia del gioco per giocare con gli amici, e quanti possono giocare contemporaneamente. Per usare questo cavo, devi usare le cassette di gioco per Game Boy Advance che supportano la funzione multigiocatore. Per utilizzare questa funzione, possono essere necessari fino a 3 cavi Game Link. Cerca l’icona Cavo Game Link sulle cassette di gioco che supportano questo accessorio.

Adattatore Wireless

Grazie all’Adattatore Wireless puoi usare il tuo Game Boy Advance o Game Boy Advance SP per giocare o comunicare con altri giocatori senza usare nessun tipo di collegamento fisico! L’Adattatore Wireless si inserisce sul retro del Game Boy Advance e ti permette di prendere parte alle sessioni di gioco multiplayer dei titoli che supportano l’Adattatore Wireless. Puoi giocare con altri utenti GBA che possiedono l’Adattatore Wireless e che si trovano in un raggio di 10 metri.

Adattatore AC per Game Boy Advance

Non sono necessarie le batterie con l’adattatore AC per Game Boy Advance, che può tenere in funzione il tuo sistema 24 ore al giorno. Questo accessorio contiene un adattatore AC e un DC Power Module. Questo adattatore funziona solo con i sistemi Game Boy Advance.

Cavo Game Boy Advance per Nintendo GameCube

Adatto per giochi particolari, quali Sonic Adventure 2: Battle e The Legend of Zelda: The Wind Waker, il cavo Game Boy Advance per Nintendo GameCube permette al Game Boy Advance di comunicare con il Nintendo GameCube. A seconda del gioco, sarà possibile scambiare dati e punteggi migliori tra i due sistemi, sbloccare nuovi segreti e nuovi livelli di gioco oppure utilizzare il Game Boy Advance come un dispositivo aggiuntivo di controllo.

Cerca l’icona del cavo Game Boy Advance per Nintendo GameCube sui videogiochi per Game Boy Advance che supportano questo accessorio.


Le nostre versioni

…su amazon lo trovi!

Dispositivo completo in scatola

Utilizzare sempre prodotti di qualità e adatti per effettuare il disassemblaggio dei tuoi prodotto, per questo disassemblaggio sono stati usati i prodotti iFixit seguenti: iFixit Mako Precision Bit Set e iFixit Magnetic Project Mat.

Game Boy Advance, panoramica disassemblaggio completo.
Occorrente (visibile in immagne): Phillips #000 Screwdriver, Tri-point Y #00 Screwdriver, Spudger